ADRIATICA INDUSTRIALE, PRIMA VITTORIA AL PALACOLOMBO: CATANZARO BATTUTA 88-61

»»ADRIATICA INDUSTRIALE, PRIMA VITTORIA AL PALACOLOMBO: CATANZARO BATTUTA 88-61

ADRIATICA INDUSTRIALE, PRIMA VITTORIA AL PALACOLOMBO: CATANZARO BATTUTA 88-61

Vince e convince l’Adriatica Industriale Basket Corato, che nell’anticipo della 12ma giornata di Serie B schianta Catanzaro 88-61, al termine di un match condotto per tutti i 40′. I neroverdi sono stati premiati da un approccio al match positivo e da una forza di gruppo non indifferente nel momento piu difficile della gara, quando all’alba del terzo periodo i calabresi si erano fatti sotto fino al – 5.

Il lay-up di Marini apre le danze, Locci lo imita dall’altra parte, ma il tabellone del PalaColombo decide di andare in vacanza e la partita viene interrotta. Dopo 15′ di pausa forzata riprendono le ostilità: Boffelli (12 pti) è in giornata di grazia e ne mette quattro di fila, Procopio sigla (l’unico) vantaggio giallorosso (6-7 al 3′). Stella sigla cinque punti consecutivi, Boffelli si scalda dai 6, 75. Dall’altra parte Locci gioca bene sotto le plance e tiene in vita i suoi assieme a Dell’Uomo (18-14 al 7′). Cicivè nell’ultimo sussulto del primo quarto fissa il punteggio sul 24-18.

Secondo periodo che si apre con i canestri di Gobbato e Idiaru, ancora Dell’Uomo dalla lunetta accorcia, ma Stella e Antrops portano l’Adriatica Industriale sul +9 (35-26 al 15′). Boffelli, Marini e Antrops completano il parziale di 9-0 che porta Corato sul +15, i giallorossi restano attaccati al match con un contro parziale di 1-6, ma Peppe Di Poce (11 pti, 75% da 3) chiude il primo tempo sul 45-33.

Dopo un’ottima prima frazione di gioco, Corato ha una partenza lenta, ne approfittano i viaggianti con un parziale di 5-11 che li rimettono in carreggiata. Verile ricorre al time-out e il minuto di sospensione porta i suoi frutti: quattro punti di Stella, altrettanti di Patrisio Cicivè (9 pti) e due di Marini firmano il parzialone di 10-0 che indirizza definitivamente la gara (58-44 al 27′), Di Poce mette la seconda tripla della sua partita e chiude il terzo periodo sul 61-47.

Il +14 è un buon bottino per Stella e soci, ma i neroverdi non si accontentano e con un inizio folgorante di ultimo quarto mettono in ghiaccio il match con Idiaru (11 pti) e Amendolagine (72-48 al 33′). Locci (16 pti) con l’orgoglio cerca di rendere meno amaro il passivo, ma Di Poce e Smorra rendono più amaro il passivo. Un giro di lancette e Domenico Verile, classe 2002, mette la tripla dall’angolo del massimo vantaggio (84-50 al 37′). Nel finale c’è anche gloria per Maino e Mangano, accolti dal pubblico del PalaColombo con un’ovazione.

Vittoria convincente dell’Adriatica Industriale Basket Corato, che contro un avversario in difficoltà ma ostico non ha mai rischiato di lasciarsi sfuggire i due punti. Tra le tante note positive certamente le prestazioni degli under neroverdi, Idiaru e Di Poce su tutti, che mandano un altro segnale importante a coach Marco Verile. Domenica 23 dicembre ultima trasferta dell’anno solare e del girone d’andata: Corato va a San Severo per la partita più difficile della stagione, con testa e gambe più leggere.

2018-12-16T18:08:21+00:00